no reply

(lennon/mccartney)
durata 02:00
la minore (do maggiore nel middle sixteen)

Testo

This happened once before
When I came to your door
No reply
They said it wasn't you
But I saw you peep through
Your window

I saw the light
I saw the light
I know that you saw me
'Cause I looked up to see
Your face

I tried to telephone
They said you were not home
That's a lie
'Cause I know where you've been
I saw you walk in
Your door

I nearly died
I nearly died
'Cause you walked hand in hand
With another man
In my place

If I were you
I'd realize that I
Love you more
Than any other guy
And I'll forgive
The lies that I
Heard before
When you gave me no reply

I tried to telephone
They said you were not home
That's a lie
'Cause I know where you've been
I saw you walk in
Your door

I nearly died
I nearly died
'Cause you walked hand in hand
With another man
In my place

No reply
No reply

Nessuna risposta

È già accaduto una volta
Quando sono giunto alla tua porta
Nessuna risposta
Hanno detto che non eri tu
Ma io ti ho visto sbirciare
Dalla finestra

Ho visto la luce
Ho visto la luce
Sapevo che mi vedevi
Perchè ho guardato in alto
Ho visto il tuo volto

Ho provato a telefonare
Hanno detto che non eri in casa
Questa è una bugia
Perchè so dove sei stata
Ti ho visto varcare
La tua porta

Mi sono quasi sentito morire
Mi sono quasi sentito morire
Perchè camminavi mano nella mano
Con un altro uomo
Al mio posto

Se fossi in te
Mi renderei conto che io
Ti amo di più
Di qualsiasi altro ragazzo
E perdonerò
Le bugie che
Ho sentito prima
Quando non mi hai dato risposta

Ho provato a telefonare
Hanno detto che non eri in casa
Questa è una bugia
Perchè so dove sei stata
Ti ho visto varcare
La tua porta

Mi sono quasi sentito morire
Mi sono quasi sentito morire
Perchè camminavi mano nella mano
Con un altro uomo
Al mio posto

Nessuna risposta
Nessuna risposta

Accordi

This happened once be[F]fore
When I came to your [G]door
No rep[C]ly
They said it wasn't [F]you
But I saw you peep [G]through
Your win[C]dow

I saw the [Am]light [Em]
I saw the [F7+]light [Em]
I know that you saw [Dm7]me
'Cause I looked up to [G]see
Your [C]face

I tried to tele[F]phone
They said you were not [G]home
That's a [C]lie
'Cause I know where you've [F]been
I saw you walk [G]in
Your [C]door

I nearly [Am]died [Em]
I nearly [F7+]died [Em]
'Cause you walked hand in [Dm7]hand
With another [G]man
In my [C]place

If I were [C]you
I'd re[E]alize that [A]I
Love you [Dm]more
Than [F]any other [C]guy
And I'll for[C]give
The [E]lies that [A]I
Heard be[Dm]fore
When you [F]gave me no [C]reply

I tried to tele[F]phone
They said you were not [G]home
That's a [C]lie
'Cause I know where you've [F]been
I saw you walk [G]in
Your [C]door

I nearly [Am]died [Em]
I nearly [F7+]died [Em]
'Cause you walked hand in [Dm7]hand
With another [G]man
In my [C]place

No rep[Am]ly [Em]
No rep[F7+]ly [C6]

Registrazione

mercoledì 30.09.1964 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-8
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott /Mike Stone

Mixaggio

venerdì 16.10.1964 @ Abbey Road Studio 1
nastri: 8
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: A.B. Lincoln
2 mix differenti, il primo dei quali fu scelto per la pubblicazione

mercoledì 04.11.1964 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 8
mix: stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Mike Stone

Anomalie

00:15 Tra "your window" e "I saw the light" si sentono un colpo di tosse e alcune parole (canale destro).

00:33 Perdita di riverbero nel nastro nelle parole "telephone" fino a "were not home" (non presente su cd).

00:59 Riverbero e raddoppio vocale scompaiono nelle parole "in my".

Review

Mentre i tre precedenti album dei Beatles iniziano con un pezzo veloce, l'apertura di Beatles For Sale è affidata a un morbido brano acustico di John Lennon.

Questa scelta si spiega sotto diversi punti di vista: 1) è piuttosto indicativa del tono generale dell'album, che con il suo tono caldo e introspettivo prende le distanze dalla fase beatlemania del gruppo. 2) prosegue per certi versi il lavoro di A Hard Day's Night, che conteneva diversi brani che davano ampio spazio alle chitarre acustiche (A Hard Days Night è anche il primo disco dei Beatles a chiudersi con un lento). 3) I Beatles non erano mai stati così a corto di materiale come accadde con questo disco, e No Reply era sicuramente una delle composizioni più consistenti di cui disponevano, tanto da valutarne l'uscita come singolo fino a che, con grande sollievo di tutti, Lennon fornì I Feel Fine.

L'ispirazione per il testo, molto manifesta, era Silhouettes, un successo del 1957 del quartetto R&B dei Rays. Il risultato era molto distante dagli altri testi scritti dal gruppo, e fu salutato con entusiasmo da Dick James, editore della Northern Songs, che disse a John che questo era il suo primo brano che presentava una storia compiuta.

Un'influenza, almeno inconscia, potrebbe essere stata un brano scritto da Paul per Billy J. Kramer (un altro artista scoperto e gestito dalla NEMS di Brian Epstein) e firmato al solito Lennon/McCartney: From A Window. In questa canzone il protagonista vede una ragazza affacciata alla finestra e se ne innamora. Il telefono non figura nè nel brano dei Rays nè in quello di Paul, ma nella famosa intervista a Playboy del 1980, Lennon ci tenne a precisare che comunque non aveva mai chiamata una ragazza al telefono.

La musica è congeniale, ed esprime con efficacia sia la cocente delusione del protagonista, sia il suo accorato lamento (I nearly di-ed), mantenendosi nella tonica per l'incisiva sezione a contrasto. Per quanto semanticamente c'entri poco col resto del brano, questa parte era sicuramente la più consistente da un punto di vista melodico, e i Beatles tentarono di riprenderla aggiungendo un'ulteriore strofa che dilatava il brano di oltre un minuto. Saggiamente, decisero di lasciar perdere.

Con gli squillanti piatti di Starr e l'ottima armonizzazione alta di McCartney, giustamente mixata alta e così efficace da mettere a tratti in ombra la parte di Lennon, No Reply costituisce per Beatles For Sale un inizio promettente, che i brani seguenti non riusciranno del tutto a confermare.

Commenti