please mister postman

(dobbins/garret/gorman/holland/bateman)
durata 02:36
la maggiore

Testo

Oh yes, wait just a minute mister postman
Wait, wait mister postman
(Mister postman look and see) oh yeah
(If there's a letter in your bag for me) Please, please mister postman
(I've been waiting a long long time)oh, yeah
(Since I heard from that gal of mine)

There must be some mail today
From my girlfriend so far away
Please mister postman look and see
If there's a letter, a letter for me

I've been standing here waiting mister postman
So patiently for just a card
Or just a letter
Saying she's returning home to me
Please Mister Postman

(Mister postman look and see) oh yeah
(If there's a letter in your bag for me) Please mister postman
(I've been waiting a long long time) oh, yeah
(Since I heard from that gal of mine)

So many days you past me by
See the tears standing in my eye
You didn't stop to make me feel better
By leaving me a card or letter

Mister Postman, look and see
Is there a letter, yeah, for me
I've been waiting such a long long time
Since I heard from that gal of mine

You gotta, wait a minute wait a minute oh yeah
Wait a minute wait a minute oh yeah
(You gotta) check and see one more time for me

You gotta, wait a minute wait a minute oh yeah
Mister Postman, oh yeah
Deliver the letter, the sooner the better

You gotta, wait a minute wait a minute oh yeah
Wait a minute wait a minute oh yeah
You gotta, wait a minute wait a minute oh yeah
You gotta, wait a minute wait a minute oh yeah

Per favore signor postino

Oh, si aspetti un attimo, signor postino
Aspetti, aspetti signor postino
(Signor postino, provi a guardare) oh si
(Se c'è una lettera per me nella sua borsa) Per favore, per favore signor postino
(Sto aspettando da così tanto tempo) oh, si
(Da quando ho avuto notizie della mia ragazza)

Ci dovrebbero essere alcune lettere oggi
Della mia ragazza che è così lontana
Per favore signor postino, provi a guardare
Se c'è una lettera, una lettera per me

Sono rimasto qui ad aspettare, signor postino
Così pazientemente per una lettera
O almeno un biglietto
In cui dice che tornerà da me
Per favore signor postino

(Signor postino, provi a guardare) oh si
(Se c'è una lettera per me nella sua borsa) Per favore, per favore signor postino
(Sto aspettando da così tanto tempo) oh, si
(Da quando ho avuto notizie della mia ragazza)

Per tanti giorni lei è passato davanti a me
Vedendo le lacrime nei miei occhi
Lei non si è mai fermato per farmi sentire meglio
Consegnandomi una lettera o un biglietto

Signor postino, provi a guardare
Se c'è una lettera, si, per me
Sto aspettando da così tanto tempo
Da quando ho avuto notizie della mia ragazza

Lei deve aspettare un minuto, aspetti un minuto oh si
Aspetti un minuto aspetti un minuto oh si
(Lei deve) controllare, guardi ancora una volta per me

Lei deve aspettare un minuto, aspetti un minuto oh si
Signor postino, oh si
Mi consegni la lettera, prima sarà e meglio sarà

Lei deve aspettare un minuto, aspetti un minuto oh si
Aspetti un minuto aspetti un minuto oh si
Lei deve aspettare un minuto, aspetti un minuto oh si
Lei deve aspettare un minuto, aspetti un minuto oh si

Accordi

[A]Oh yes, wait just a minute mister postman
[F#m]Wait, wait mister postman
[A](Mister postman look and see) oh [F#m]yeah
(If there's a letter in your bag for me) Please, [D]please mister postman
(I've been waiting a long long time)oh, [E]yeah
(Since I heard from that gal of mine)

[A]There must be some mail to[F#m]day
From my girlfriend so far away
[D]Please mister postman look and see
[E]If there's a letter, a letter for me

[A]I've been standing here waiting mister [F#m]postman
So patiently [D]for just a card
Or just a letter
[E]Saying she's returning home to me
Please Mister Postman

[A](Mister postman look and see) oh [F#m]yeah
(If there's a letter in your bag for me) Please, [D]please mister postman
(I've been waiting a long long time)oh, [E]yeah
(Since I heard from that gal of mine)

[A]So many days you past me [F#m]by
See the tears standing in my eye
[D]You didn't stop to make me feel better
[E]By leaving me a card or letter

[A]Mister Postman, look and see
[F#m]Is there a letter, yeah, for me
[D]I've been waiting such a long long time
[E]Since I heard from that gal of mine

You gotta, [A]wait a minute wait a minute oh yeah
[F#m]Wait a minute wait a minute oh yeah
You gotta, [D]wait a minute wait a minute oh yeah
(You gotta) [E]check and see one more time for me

You gotta, [A]wait a minute wait a minute oh yeah
[F#m]Wait a minute wait a minute oh yeah
Mister [D]Postman, oh yeah
De[E]liver the letter, the sooner the better

You gotta, [A]wait a minute wait a minute oh yeah
[F#m]Wait a minute wait a minute oh yeah
You gotta, [D]wait a minute wait a minute oh yeah
You gotta, [E]wait a minute wait a minute oh yeah...

Registrazione

martedì 30.07.1963 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-9
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Richard Langham

Mixaggio

mercoledì 21.08.1963 @ Abbey Road Studio 3
nastri: 9
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Geoff Emerick

martedì 29.10.1963 @ Abbey Road Studio 3
nastri: 9
mix: stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Geoff Emerick

Anomalie

02:12 John cerca di rispondersi (stesso errore commesso da George in Do You Want To Know A Secret), finendo per cantare "Deliver the letter, the sooner the bet/You gotta".

Review

All'estremo opposto della latineggiante malinconia evocata da McCartney con Till There Was You, la successiva canzone di With The Beatles, interpretata da Lennon, è uno spensierato brano black delle Marvelletes, traboccante di giovanile entusiasmo a dispetto del testo fintamente nostalgico.

Sebbene oggi la versione dei Beatles di Please Mr. Postman sia di gran lunga la più nota, all'epoca si trattò di una scelta molto ambiziosa, chiaramente volta ad aumentare il livello qualitativo delle cover rispetto all'album di debutto Please Please Me - nel quale forse Lennon e McCartney temevano un confronto troppo impegnativo col proprio materiale originale.

Pubblicata come debutto discografico delle Marvelletes alla fine del 1961, fu il primo disco della Tamla Motown a raggiungere il numero uno della classifica dei 45 giri pop. Un brano di tale importanza ha comprensibilmente una paternità complessa e contesa.

All'inizio del 1961, le Marvelletes, che ancora si chiamavano The Marvels, ottennero un'audizione alla Motown presso il fondatore dell'etichetta, Berry Gordy. Dovendo presentersi con un brano originale, chiesero aiuto, tramite Georgia Dobbins che allora faceva parte della band, all'autore William Garrett, che fornì loro una rudimentale versione di Please Mr. Postman. La Dobbins lavorò sul pezzo, modificandolo in modo sostanziale, ma poco dopo l'audizione lasciò il gruppo.

Gordy affidò al team di autori Brianbert (composto da Brian Holland e Robert Bateman) il compito di rifinire ulteriormente la canzone; in queste caotiche fasi, partecipò, a qualche titolo, anche Freddie Gorman, un saltuario collaboratore di Holland. Registrata (con Marvin Gaye alla batteria!) fu inizialmente accreditata a Dobbins/Garrett/Brianbert; nelle successive pubblicazioni, i nomi degli autori cambiarono varie volte, annoverando talora anche Berry Gordy e non menzionando in altri casi (come secondo la Songwriter Hall Of Fame) la Dobbins e Garrett, che di certo furono invece i più importanti autori del brano. La EMI, che detiene attualmente i diritti di Please Mr. Postman, accredita invece il pezzo come riportato su questa scheda.

La versione dei Beatles non si discosta eccessivamente dall'originale, fatti salvi gli indispensabili adattamenti (anche del testo) per l'interpretazione maschile. Il brano faceva parte dei loro spettacoli dal vivo e fu spesso eseguito al Cavern; parte della loro ammirazione per questo pezzo è evidentemente nello schema vocale a chiamata e risposta dell'introduzione e del ritornello, che ancora non erano riusciti a imitare efficacemente nelle proprie composizioni (non bisognerà aspettare molto: l'introduzione di Help! è strutturalmente identica e in diversi brani dell'album Help!, come la title track, The Night Before e You're Going To Lose That Girl ricorrono arrangiamenti corali elaborati).

L'arrangiamento è curato (come testimonia il bell'ingresso di basso di McCartney), ma l'attenzione è inevitabilmente catturata dalle voci. Lennon in particolare regala un'esecuzione appassionata, che regge il confronto con l'interpretazione originale di Gladys Horton, scegliendo opportunamente quando imitare i melismi tipicamente neri della cantante, e quando invece prendere prudentemente le distanze.

Il miglior tributo alla prestazione di John arrivò nel 1975, quando Karen Carpenter, in una cover che raggiunse il numero 1 delle classifiche, scelse di interpretare alcuni passaggi attenendosi alla versione dei Beatles.

Commenti