it won't be long

(lennon/mccartney)
durata 02:11
mi maggiore

Testo

It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh
Till I belong to you

Every night when everybody has fun
Here am I sitting all on my own

It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh
Till I belong to you

Since you left me, I'm so alone
Now you're coming, you're coming on home
I'll be good like I know I should
You're coming home, you're coming home

Every night the tears come down from my eyes
Every day I've done nothing but cry

It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh
Till I belong to you

Since you left me, I'm so alone
Now you're coming, you're coming on home
I'll be good like I know I should
You're coming home, you're coming home

So every day we'll be happy I know
Not I know that you won't leave me no more

It won't be long yeh, yeh, yeh
It won't be long yeh, yeh
It won't be long yeh
Till I belong to you

Non sarà per molto

Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Finchè ti apparterrò

Ogni notte, mentre tutti gli altri si divertono
Io sono qui seduto da solo

Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Finchè ti apparterrò

Da quando tu mi hai lasciato, mi sento così solo
Ora stai tornando, stai tornando a casa
Farò del mio meglio come so che dovrei
Stai tornando a casa, stai tornando a casa

Ogni notte le lacrime scendono dai miei occhi
Ogni giorno non ho fatto altro che piangere

Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Finchè ti apparterrò

Da quando tu mi hai lasciato, mi sento così solo
Ora stai tornando, stai tornando a casa
Farò del mio meglio come so che dovrei
Stai tornando a casa, stai tornando a casa

So che ogni giorno saremo felici
Ora so che non mi lascerai mai più

Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Non sarà per molto, sì, sì, sì
Finchè ti apparterrò

Accordi

It won't be [C#m]long yeh, yeh, yeh
It won't be [E]long yeh, yeh, yeh
It won't be [C#m]long yeh
Till [A]I be[A9b]long to [E]you

Every night when [C]everybody has [E]fun
Here am I [C]sitting all on my [E]own

It won't be [C#m]long yeh, yeh, yeh
It won't be [E]long yeh, yeh, yeh
It won't be [C#m]long yeh
Till [A]I be[A9b]long to [E]you

Since you left me, [D#+]I'm so alone
Now you're [D6]coming, you're [C#7]coming on home
[A]I'll be good like I [B7]know I should
You're coming [F#m7]home, you're coming [B7]home

[E]Every night the [C]tears come down from my [E]eyes
Every day [C]I've done nothing but [E]cry

It won't be [C#m]long yeh, yeh, yeh
It won't be [E]long yeh, yeh, yeh
It won't be [C#m]long yeh
Till [A]I be[A9b]long to [E]you

Since you left me, [D#+]I'm so alone
Now you're [D6]coming, you're [C#7]coming on home
[A]I'll be good like I [B7]know I should
You're coming [F#m7]home, you're coming [B7]home

So [E]every day [C]we'll be happy I [E]know
Not I know that [C]you won't leave me no [E]more

It won't be [C#m]long yeh, yeh, yeh
It won't be [E]long yeh, yeh, yeh
It won't be [C#m]long yeh
Till [A]I belong to you [G6] [F#7] [Fmaj7] [Emaj7]

Registrazione

martedì 30.07.1963 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-23
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Richard Langham

Mixaggio

mercoledì 21.08.1963 @ Abbey Road Studio 3
nastri: 17, 21
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Geoff Emerick

martedì 29.10.1963 @ Abbey Road Studio 3
nastri: 17, 21
mix: stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Geoff Emerick

Anomalie

01:08 Palese intervento di edizione per eliminare un errore di chitarra di John.

01:59 1.59 Probabile intervento di montaggio.

02:09 Si sente una nota isolata di chitarra.

Review

Poche altre canzoni dei Beatles (ma per lo più di successo, come A Hard Day's Night e All You Need Is Love) sono più costruite di It Won't Be Long, un tentativo di Lennon di scrivere da solo, e non in collaborazione con McCartney come per le precedenti From Me To You e She Loves You, il nuovo singolo dei Beatles.

It Won't Be Long è un esplicito collage di tutti gli elementi di successo dei maggiori hit dei Beatles fino a quel momento: prende da Please Please Me i giochi di parole e i cori a risposta, da From Me To You i pittoreschi cambi di atmosfera tra una sezione e l'altra, e da She Loves You gli "yeh", la scelta di iniziare col ritornello, e la chiusura ad effetto.

Nonostante questa origine così poco spontanea, l'assalto sonoro di It Won't Be Long suona sorprendentemente sincero, e benchè il brano abbia fallito nello scopo del suo autore, rimane una valida apertura per l'album With The Beatles. Inoltre, è armonicamente più interessante di ognuna delle canzoni cui si ispira, ed ha una complessa struttura che diventerà tipica di molti dei migliori lavori di Lennon.

Dopo la rutilante apertura in Do# Minore, la canzone passa alla relativa maggiore per una breve strofa di due versi ripetuti, prima di riprendere il ritornello per poi tuffarsi in una lunga sezione cromaticamente discendente, caratterizzata da un bell'arrangiamento corale di Harrison e McCartney; tutto questo viene ripetuto interamente prima di chiudersi, attraverso una nuova discesca cromatica, sulla settima maggiore di Mi.

La canzone era stata poco provata e richiese quindici nastri, in due diverse sessioni di un'unica giornata, per arrivare a un'esecuzione efficace (e anche così fu necessario montare insieme 2 frammenti separati). Lennon suona probabilmente col capotasto (il che potrebbe essere una delle ragioni per cui questo brano non fu mai incluso nei loro live) mentre Harrison esegue attentamente i propri interventi di chitarra, mixati troppo alti.

Starr mostra di gradire i cambi di atmosfera, e come in altri brani analogamente strutturati, tiene insieme il brano con fantasia e convinzione. L'accompagnamento di McCartney al basso non sfrutta come potrebbe la ricchezza armonica a disposizione, ma il suo acutissimo yeh sull'ultima ripetizione del ritornello è l'elemento più eccitante dell'intero pezzo. Nell'insieme, resta il dubbio che It Won't Be Long avrebbe potuto essere arrangiata, incisa e mixata meglio. Ma a questo punto della loro carriera, i Beatles operavano ancora con estrema rapidità in studio d'incisione, e tutta la loro attenzione era per i singoli.

Commenti