sexy sadie

(lennon/mccartney)
durata 03:15
sol maggiore

Testo

Sexy Sadie what have you done
You made a fool of everyone
You made a fool of everyone
Sexy Sadie, ooh, what have you done

Sexy Sadie you broke the rules
You laid it down for all to see
You laid it down for all to see
Sexy Sadie, ooh, you broke the rules

One sunny day the world was waiting for a lover
She came along to turn on everyone
Sexy Sadie the greatest of them all

Sexy Sadie how did you know
The world was waiting just for you
The world was waiting just for you
Sexy Sadie, ooh, how did you know

Sexy Sadie you'll get yours yet
However big you think you are
However big you think you are
Sexy Sadie, ooh, you'll get yours yet

We gave her everything we owned just to sit at her table
Just a smile would lighten everything
Sexy Sadie she's the latest and the greatest of them all

She made a fool of everyone
Sexy Sadie
However big you think you are
Sexy Sadie

Sexy Sadie

Sexy Sadie cos'hai fatto
Hai coperto tutti di ridicolo
Hai coperto tutti di ridicolo
Sexy Sadie oh cos'hai fatto

Sexy Sadie hai infranto le regole
L'hai fatta così grossa che tutti l'hanno vista
L'hai fatta così grossa che tutti l'hanno vista
Sexy Sadie oh hai infranto le regole

Un giorno di sole il mondo aspettava un'amante
Lei è arrivata per infiammarci
Sexy Sadie la più grande di tutti

Sexy Sadie come facevi a sapere
Che il mondo stava aspettando proprio te?
Il mondo stava aspettando proprio te
Sexy Sadie oh come facevi a saperlo?

Sexy Sadie alla fine avrai quel che ti meriti
Per quanto grande tu creda di essere
Per quanto grande tu creda di essere
Sexy Sadie oh alla fine avrai quel che ti meriti

Le abbiamo dato tutto ciò che avevamo solo per sedere al suo tavolo
Un sorriso bastava ad illuminare ogni cosa
Sexy Sadie è l'ultima e la più grande di tutti

Ha coperto tutti di ridicolo
Sexy Sadie
Per quanto grande tu creda di essere
Sexy Sadie

Accordi

[C] [D] [G] [F#7] [F] [D7]

[G]Sexy Sa[F#7]die[Bm] what have you done
[C]You made a [D]fool of every[G]one [F#7]
[C]You made a [D]fool of every[G]one [F#7]
Sexy [F]Sadie, ooh[D7] what have you done

[G]Sexy Sa[F#7]die you broke the rules
[C]You laid it [D]down for all to [G]see [F#7]
[C]You laid it [D]down for all to [G]see [F#7]
Sexy [F]Sadie, ooh[D7] you broke the rules

[G]One sunny day the [Am7]world was waiting for a [Bm7]lover [Cmaj7]
[G]She came along to [Am7]turn on every[Bm7]one [C]
Sexy Sa[A]die the [Ab]greatest of them all

[G]Sexy Sa[F#7]die[Bm] how did you know
[C]The world was [D]waiting just for [G]you [F#7]
[C]The world was [D]waiting just for [G]you [F#7]
Sexy [F]Sadie, ooh[D7] how did you know

[G]Sexy Sa[F#7]die[Bm] you'll get yours yet
[C]However big [D]you think you a[G]re [F#7]
[C]However big [D]you think you [G]are [F#7]
Sexy [F]Sadie, ooh[D7] you'll get yours yet

[G]We gave her everything we [Am7]owned just to sit at her [Bm7]table [Cmaj7]
[G]Just a smile would [Am7]lighten every[Bm7]thing [C]
Sexy [A]Sadie she's the latest and the [Ab]greatest of them all[G] [F#]

[Bm] [C] [D] [G] [F#7]

[C]She made a [D]fool of every[G]one [F#7]
[F]Sexy Sadie [D7] [G] [F#7] [Bm] [C] [D] [G] [F#7]
[C]However [D]big you think you [G]are [F#7]
[F]Sexy Sadie [D7] [G] [F#7] [Bm] [C] [D] [G] [F#7]

Registrazione

venerdì 19.07.1968 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-21
produttore: George Martin
primo fonico: Ken Scott
secondo fonico: Richard Lush
base ritmica: 2 chitarre, batteria e organo

mercoledì 24.07.1968 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 25-47
produttore: George Martin
primo fonico: Ken Scott
secondo fonico: Richard Lush
rifacimento: nuova base ritmica. non esistono i nastri 22-24

martedì 13.08.1968 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 100-107 + riduzione 107 nei nastri 108-111
produttore: George Martin
primo fonico: Ken Scott
secondo fonico: John Smith
nuovo rifacimento: base ritmica di piano, chitarra, batteria e voce. non esistono i nastri 48-99

mercoledì 21.08.1968 @ Abbey Road Studio 2
nastri: riduzione 107 nel 112 + sovraincisione su 112 + riduzione 112 in 113-115 + sovraincisione su 115 + riduzione 115 in 116-117 + sovraincisione su 117
produttore: George Martin
primo fonico: Ken Scott
secondo fonico: John Smith
sovraincisione altra voce, organo, basso, cori (2 volte) e tamburello

Mixaggio

mercoledì 21.08.1968 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 117
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Ken Scott
secondo fonico: John Smith
remix 1-5

lunedì 14.10.1968 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 117
mix: stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Ken Scott
secondo fonico: John Smith
remix 1-3

Review

Le stimolanti considerazioni sul testo di questa canzone tendono spesso a farne passare in secondo piano l'aspetto musicale: un peccato, perchè Sexy Sadie è una delle creazioni più sorprendenti di Lennon, con una sequenza di accordi che porta ad estreme conseguenze l'amore del suo autore per i cromatismi. Soluzioni già intraviste nell'introduzione di If I Fell o I Am So Tired divengono in questo frangente parte integrante del minaccioso sarcasmo del testo.

Lo stupefacente andamento del brano prevede una strofa che inizia con una discesa dal Sol Maggiore al Fa# Maggiore, risalendo poi dal Si minore al RE Maggiore, passando per il Do Maggiore. Questo brusco movimento racchiude i primi 2 versi della strofa, che prosegue nel terzo verso utilizzando la stessa sequenza privata del Si Minore, prima di concludersi con una terza ripetizione che rispetto alla seconda sostitusce il Do con un Fa ancora maggiore, creando una sequenza cromatica continua dal Sol al Fa.

La sezione a contrasto, ironicamente limpida, ripete due volte una convenzionale sequenza scalare da Sol a Do, prima di riagguantare la strofa attraverso un inatteso La Maggiore, che scivola, ancora cromaticamente, al Sol passando per il Sol#. Questa progressione così anomala costringe l'accompagnamento strumentale a ricorrenti obbligati di pianoforte e chitarra, suonati con gusto rispettivamente da McCartney ed Harrison, quest'ultimo evidentemente a proprio agio con un'atmosfera armonica di suo gradimento.

Il testo originale era indirizzato al Maharishi, e segnava la disillusione del discepolo Lennon nei confronti del proprio maestro, giudicato (pare a torto) colpevole di atteggiamenti non proprio ascetici verso una delle ragazze del gruppo di Rishikesh. I versi originali, esplicitamente offensivi, includevano tra l'altro:

You little twat
Who the fuck do you think you are?
Who the fuck do you think you are?
Oh, you cunt


(Piccolo stronzo/Chi cazzo ti credi di essere?/Chi cazzo ti credi di essere?/Oh, coglione).

Nella versione riscritta rimangono alcuni dei versi originali (per esempio, you made a fool of everyone, probabilmente ispirato da una delle canzoni preferite di John, I've Been Good To You di Smokey Robinson and The Miracles), ma il protagonista diventa femminile (come in She Said She Said): una giovane starlette dalla dubbia moralità.

I Beatles spesero molto tempo sul brano, ma nonostante 3 rifacimenti e un gran numero di variazioni anche sostanziali, Lennon non rimase particolarmente soddisfatto dell'incisione.

A dispetto di ciò, Sexy Sadie continua ad essere un brano molto apprezzato a distanza di decenni dalla sua incisione: i Radiohead hanno riconosciuto di essersi ispirati a questa canzone per la parte di pianoforte di Karma Police, una delle loro maggiori hit. Sadie è il nome della protagonista del film Across The Universe, ed una importante indie-band spagnola ha portato questo nome con successo per quasi 3 lustri. Attestazioni di stima pienamente meritate per una canzoncina geniale.

Commenti