what goes on

(lennon/mccartney/starkey)
durata 02:50
mi maggiore

Testo

What goes on in your heart?
What goes on in your mind?
You are tearing me apart
When you treat me so unkind
What goes on in your mind?

The other day I saw you
As I walked along the road
But when I saw him with you
I could feel my future fold
It's so easy for a girl like you to lie
Tell me why

What goes on in your heart?
What goes on in your mind?
You are tearing me apart
When you treat me so unkind
What goes on in your mind?

I met you in the morning
Waiting for the tides of time
But now the tide is turning
I can see that I was blind
It's so easy for a girl like you to lie
Tell me why

What goes on in your heart?

I used to think of no one else
But you were just the same
You didn't even think of me
As someone with a name
Did you mean to break my heart and watch me die
Tell me why

What goes on in your heart?
What goes on in your mind?
You are tearing me apart
When you treat me so unkind
What goes on in your mind?
In your mind
In your mind

Che succede?

Che succede nel tuo cuore,
Che succede nella tua mente?
Mi fai a pezzi
Quando mi tratti così male
Che succede nella tua mente?

L'altro giorno ti ho vista
Mentre camminavo per strada
Ma quando ho visto lui con te
Ho sentito crollare il mio futuro
È così facile mentire per una come te
Dimmi perchè

Che succede nel tuo cuore,
Che succede nella tua mente?
Mi fai a pezzi
Quando mi tratti così male
Che succede nella tua mente?

Ti ho incontrato di mattina
Aspettando le maree del tempo
Ma ora la marea sta cambiando
Capisco di essere stato cieco
È così facile mentire per una come te
Dimmi perchè

Che succede nel tuo cuore?

Di solito non pensavo a nessun'altra
Ma tu eri sempre la stessa
Non pensavi a me nemmeno
Come a qualcuno con un nome
Volevi spezzarmi il cuore e guardarmi morire?
Dimmi perchè

Che succede nel tuo cuore
Che succede nella tua mente?
Mi fai a pezzi
Quando mi tratti così male
Che succede nella tua mente?
Nella tua mente
Nella tua mente

Accordi

[E7] [B7] [E7]

What goes on in your heart?
What goes on in your [A7]mind?
You are te[E7]aring me apart
When you treat me so un[A7]kind
What goes [B7]on in your [E7]mind?

The [E7]other day I saw you
As I [Am]walked along the road
But [E7]when I saw him with you
I could [Am]feel my future fold
It's so easy for a [B7]girl like you to [E7]lie
Tell me [B7]why

What goes [E7]on in your heart?
What goes on in your [A7]mind?
You are te[E7]aring me apart
When you treat me so un[A7]kind
What goes [B7]on in your [E7]mind?

I [E7]met you in the morning
Waiting [Am]for the tides of time
But [E7]now the tide is turning
I can [Am]see that I was blind
It's so easy for a [B7]girl like you to [E7]lie
Tell me why[B7]

What goes [E7]on in your heart?

Solo [A7] [E7] [A7] [B7] [E7]

I [E7]used to think of no one else
But [Am]you were just the same
You [E7]didn't even think of me
As [Am]someone with a name
Did you mean to break my [B7]heart and watch me [E7]die
Tell me why[B7]

What goes [E7]on in your heart?
What goes on in your [A7]mind?
You are te[E7]aring me apart
When you treat me so un[A7]kind
What goes [B7]on in your [E7]mind?
In your mind
In your mind

Registrazione

giovedì 04.11.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott /Graham Platt

Mixaggio

martedì 09.11.1965 @ Abbey Road Stanza 65
nastri: 1
mix: mono & stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Jerry Boys

Review

L'abbozzo iniziale di What Goes On è una delle primissime composizioni di John Lennon e risale addirittura ai tempi dei Quarry Men; questo ripescaggio d'emergenza dà la misura di quanto i Beatles fossero a corto di materiale per rispettare la pressante scadenza del secondo album del 1965.

Il contributo di McCartney non è chiaro, giacchè Lennon dichiarò che Paul contribuì con la sezione a contrasto. Poichè però non c'è una sezione a contrasto in questo brano (che inizia col ritornello), è verosimile che McCartney fornì una nuova strofa o modificò in modo sostanziale la strofa originale. Ciò deve essere avvenuto nel 1962 o 1963, giacchè i Beatles nel '63 sottoposero la canzone a George Martin, e fu Paul a fargliela ascoltare. A quanto pare il produttore non rimase particolarmente impressionato.

What Goes On è anche l'unico brano accreditato Lennon/McCartney/Starkey (Richard Starkey è il vero nome di Ringo Starr, che qui per la prima volta compare come autore). Ringo all'epoca si lamentava di non riuscire a comporre canzoni, nel senso che i brani che sottoponeva ai suoi compagni risultavano sistematicamente essere plagi inconsapevoli. È probabile che Starr abbia contribuito al testo (forse anche con la felice espressione "tides of time), ma considerato l'andamento country di questa canzone (un genere a lui molto caro) e dato che in altre occasioni (A Hard Day's Night, Tomorrow Never Knows) i meriti di paroliere di Ringo non vennero riconosciuti, è probabile che il suo contributo riguardi, in qualche modo, anche la parte musicale.

Registrata in un solo nastro, ad un'ora insolitamente tarda (sono ancora lontani i tempi del White Album!), What Goes On è un riempitivo sufficientemente spensierata da strappare un sorriso. Tuttavia, la sua collocazione come apertura del lato B del disco è una scelta infelice, nel contesto dell'album beatlesiano probabilmente peggio compilato come sequenza di brani (vedi anche la discutibile successione di You Won't See Me e Nowhere Man con gli stessi cori la-la-la a risposta e la deludente chiusura di Run For Your Life).

Commenti