wait

(lennon/mccartney)
durata 02:16
fa# minore (strofa), la maggiore (ritornello)

Testo

It's been a long time
Now I'm coming back home
I've been away now
Oh how I've been alone

Wait till I come back to your side
We'll forget the tears we've cried

But if your heart breaks
Don't wait, turn me away
And if your heart's strong
Hold on, I won't delay

Wait till I come back to your side
We'll forget the tears we've cried

I feel as though
You ought to know
That I've been good
As good as I can be
And if you do
I'll trust in you
And know that you
Will wait for me

It's been a long time
Now I'm coming back home
I've been away now
Oh how I've been alone

Wait till I come back to your side
We'll forget the tears we've cried

I feel as though
You ought to know
That I've been good
As good as I can be
And if you do
I'll trust in you
And know that you
Will wait for me

But if your heart breaks
Don't wait, turn me away
And if your heart's strong
Hold on, I won't delay

Wait till I come back to your side
We'll forget the tears we've cried

It's been a long time
Now I'm coming back home
I've been away now
Oh, how I've been alone

Aspetta

E' passato molto tempo
Ora sto tornando a casa
Sono stato lontano
Oh come sono stato solo

Aspetta finchè non torno da te
Dimenticheremo le lacrime che abbiamo pianto

Ma se il tuo cuore si spezza
Non aspettarmi, mandami via
E se il tuo cuore è forte
Tieni duro, non tarderò

Aspetta finchè non torno da te
Dimenticheremo le lacrime che abbiamo pianto

Penso che
Dovresti sapere
Che mi sono comportato
Meglio che potevo
E se è così
Mi fiderò di te
E so che
Mi aspetterai

E' passato molto tempo
Ora sto tornando a casa
Sono stato lontano
Oh come sono stato solo

Aspetta finchè non torno da te
Dimenticheremo le lacrime che abbiamo pianto

Penso che
Dovresti sapere
Che mi sono comportato
Meglio che potevo
E se è così
Mi fiderò di te
E so che
Mi aspetterai

Ma se il tuo cuore si spezza
Non aspettarmi, mandami via,
E se il tuo cuore è forte
Tieni duro, non tarderò

Aspetta finchè non torno da te
Dimenticheremo le lacrime che abbiamo pianto

E' passato molto tempo
Ora sto tornando a casa
Sono stato lontano
Oh come sono stato solo

Accordi

It's been a [F#m7]long [F#m6]time
[Bm/F#]Now [F#m]I'm [C#7]coming back [F#m]home
I've been [F#m7]away [F#m6]now
[Bm/F#]Oh [F#m]how [C#7]I've been a[F#m]lone

[A6]Wait till I come back to your side
We'll forget the [c#7]tears we've cri[F#m]ed

But if your [F#m7]heart [F#m6]breaks
[Bm/F#]Don't [F#m]wait, [C#7]turn me a[F#m]way
And if your [F#m7]heart's [F#m6]strong
[Bm/F#]Hold [F#m]on, [C#7]I won't de[F#m]lay

[A6]Wait till I come back to your side
We'll forget the [c#7]tears we've cri[F#m]ed

I feel as [B]though
You ought to [E]know
That I've been [A]good
As good as I can [F#m]be
And if you [B]do
I'll trust in [E]you
And know that [A]you
Will wait for [C#7]me

It's been a [F#m7]long [F#m6]time
[Bm/F#]Now [F#m]I'm [C#7]coming back [F#m]home
I've been [F#m7]away [F#m6]now
[Bm/F#]Oh [F#m]how [C#7]I've been a[F#m]lone

[A6]Wait till I come back to your side
We'll forget the [c#7]tears we've cri[F#m]ed

I feel as [B]though
You ought to [E]know
That I've been [A]good
As good as I can [F#m]be
And if you [B]do
I'll trust in [E]you
And know that [A]you
Will wait for [C#7]me

But if your [F#m7]heart [F#m6]breaks
[Bm/F#]Don't [F#m]wait, [C#7]turn me a[F#m]way
And if your [F#m7]heart's [F#m6]strong
[Bm/F#]Hold [F#m]on, [C#7]I won't de[F#m]lay

[A6]Wait till I come back to your side
We'll forget the [c#7]tears we've cri[F#m]ed

It's been a [F#m7]long [F#m6]time
[Bm/F#]Now [F#m]I'm [C#7]coming back [F#m]home
I've been [F#m7]away [F#m6]now
[Bm/F#]Oh [F#m]how [C#7]I've been a[F#m]lone

Registrazione

giovedì 17.06.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-4
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Phil McDonald
durante le sessions per Help!, cui era originariamente destinata

giovedì 11.11.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 2
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott
sovraincisioni

Mixaggio

venerdì 18.06.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 4
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Phil McDonald
reso obsoleto da successive sovraincisioni

lunedì 15.11.1965 @ Abbey Road Studio 1
nastri: 2
mix: mono & stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Richard Lush
remix definitivi

Review

Registrata per Help!, ma scartata all'ultimo momento forse in favore di Dizzy Miss Lizzy (se così fosse, il rimedio sarebbe stato peggiore del male), Wait trovò un posticino su Rubber Soul: quel che si dice uscire dalla porta e rientrare dalla finestra. La canzone era tanto esplicitamente considerata un riempitivo che i Beatles non si diedero nemmeno la pena di reinciderla, ma si limitarono ad aggiungere qualche ritocco al nastro registrato a giugno.

Adornata con le percussioni tipiche di Rubber Soul e con la chitarra suonata con il pedale del volume (vedere I Need You), Wait fa comunque una decorosa figura sull'album, benchè rimanga una canzone talmente insignificante che nessuno si è occupato per tempo di sapere chi l'avesse scritta, prima che la morte di Lennon e i decenni rendessero l'impresa impossibile.

La strofa, dal pigro movimento cromatico, sembra rivelare più la mano di Lennon, almeno dal punto di vista musicale, mentre il più vivace ritornello è maggiormente nello stile di McCartney; d'altra parte le due sezioni sono talmente concatenate da rendere possibile qualsiasi ipotesi. La sezione a contrasto sembra invece di McCartney oltre ogni ragionevole dubbio.

Paul però rivelò che la canzone fu composta alle Bahamas durante la lavorazione del film Help!, in presenza dell'attore ed ex bambino prodigio Brandon De Wilde, che era molto interessato all'attività di scrittura dei Beatles. In coda a questa dichiarazione, riportata da Barry Miles, McCartney aggiunge di "non ricordare" un particolare contributo di John, ma che potrebbe anche sbagliarsi. Forse Paul finì sotto gli occhi di De Wilde una canzone di cui John gli aveva fatto ascoltare solo l'inizio, ma restiamo nel campo delle ipotesi.

Il testo è sufficientemente neutro da poter essere attribuito sia a John, sia a Paul (le tematiche di When I Get Home di Lennon e All My Loving di McCartney, giusto per limitarci a un paio di esempi, sono simili) ed ha il suo momento migliore nell'eroica offerta di rinuncia espressa nella seconda strofa, prima di ripiombare in una sequenza di luoghi comuni che tocca il suo culmine nel middle eight. L'arrangiamento, sorprendentemente "vuoto", è funzionale, e presenta un insolito ma efficacemente drammatico finale in diminuendo.

Commenti