i me mine

(harrison)
durata 02:24
la minore

Testo

All through the day
I me mine, I me mine, I me mine
All through the night
I me mine, I me mine, I me mine
Now they're frightened of leaving it
Everyone's weaving it
Comin' on strong all the time
All through the day
I me mine

I me-me mine, I me-me mine
I me-me mine, I me-me mine

All I can hear
I me mine, I me mine, I me mine
Even those tears
I me mine, I me mine, I me mine
No one's frightened of playing it
Everyone's saying it
Flowing more freely that wine
All through the day
I me mine

I me-me mine, I me-me mine
I me-me mine, I me-me mine

All I can hear
I me mine, I me mine, I me mine
Even those tears
I me mine, I me mine, I me mine
No one's frightened of playing it
Everyone's saying it
Flowing more freely that wine
All through your life
I me mine

Io me mio

Per tutto il giorno
Io me mio, io me mio, io me mio
Per tutta la notte
Io me mio, io me mio, io me mio
Ora hanno paura di lasciarlo
Tutti lo usano
Esagerando per tutto il tempo
Per tutto il giorno
Io me mio

Io me-me mio, io me-me mio
Io me-me mio, io me-me mio

Tutto ciò che ascolto
Io me mio, io me mio, io me mio
Anche quelle lacrime
Io me mio, io me mio, io me mio
Nessuno ha paura di farlo
Tutti lo dicono
Scorrendo più liberamente del vino
Per tutto il giorno
Io me mio

Io me-me mio, io me-me mio
Io me-me mio, io me-me mio

Tutto ciò che ascolto
Io me mio, io me mio, io me mio
Anche quelle lacrime
Io me mio, io me mio, io me mio
Nessuno ha paura di farlo
Tutti lo dicono
Scorrendo più liberamente del vino
Per tutto il giorno
Io me mio

Accordi

[Am] [D] [G] [E7]

[Am]All through the [D7]day
I me [G]mine, I me [E]mine, I me [Am]mine
All through [D7]night
I me [G]mine, I me [E]mine, I me [Am]mine
Now they're [Dm]frightened of leaving it
Everyone's weaving it
[E7b9]Comin' on strong all the time
[Am]All [Ammaj7]through the [Am7]day
[Am6]I me mine[Fmaj7]

[Am]I me-me mine, I me-me mine
[Dm]I me-me mine, [Am]I me-me mine [E7]

[Am]All I can [D7]hear
I me [G]mine, I me [E]mine, I me [Am]mine
Even those [D7]tears
I me [G]mine, I me [E]mine, I me [Am]mine
No one's [Dm]frightened of playing it
Everyone's saying it
[E7b9]Flowing more freely that wine
[Am]All [Ammaj7]through the [Am7]day
[Am6]I me mine[Fmaj7]

[Am]I me-me mine, I me-me mine
[Dm]I me-me mine, [Am]I me-me mine [E7]

[Am]All I can [D7]hear
I me [G]mine, I me [E]mine, I me [Am]mine
Even those [D7]tears
I me [G]mine, I me [E]mine, I me [Am]mine
No one's [Dm]frightened of playing it
Everyone's saying it
[E7b9]Flowing more freely that wine
[Am]All [Ammaj7]through the [Am7]day
[Am6]I me mine[Fmaj7]

Registrazione

sabato 03.01.1970 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-16
produttore: George Martin
primo fonico: Phil McDonald
secondo fonico: Richard Langham
base ritmica + sovraincisioni. il nastro durava 1'34"

mercoledì 01.04.1970 @ Abbey Road Studio 1
nastri: riduzioni del nastro 16 editato in precedenza numerate 17-18 + sovraincisione sul nastro 18
produttore: Phil Spector
primo fonico: Peter Bown
secondo fonico: Richard Lush
sovraincisione orchestra

Mixaggio

lunedì 05.01.1970 @ Olympic Sound Studios, Londra Studio 1
nastri: 16
mix: stereo
produttore: Glyn Johns
remix 1

lunedì 23.03.1970 @ Abbey Road Stanza 4
nastri: 16
mix: stereo
produttore: Phil Spector
primo fonico: Peter Bown
secondo fonico: Roger Ferris
primi remix di Phil Spector, numerati 1-3 + montaggio per dilatare la canzone alla sua durata definitiva di 2'24"

giovedì 02.04.1970 @ Abbey Road Stanza 4
nastri: 18
mix: stereo
produttore: Phil Spector
primo fonico: Peter Bown
secondo fonico: Roger Ferris
remix 10-12 (mancano i remix 4-9) + montaggio dei remix 11 e 12

Review

L'avventura discografica iniziata meno di otto anni prima con la semplice, ingenua Love Me Do, si conclude in un freddo giorno del gennaio 1970 con un brano distante anni luce sotto tutti i punti di vista.

Fa una certa tristezza pensare a quanto la storia di queste due incisioni sia diversa. Mentre eseguivano Love Me Do i Beatles erano eccitati ed emozionati, impazienti di incidere e incuriositi dallo studio di registrazione. L'incisione di I Me Mine è invece un attività puramente lavorativa, resasi necessaria per il fatto che nel film Let It Be si vede Harrison suonare la canzone a Starr il giorno dopo averla composta.

Lennon, come in diversi brani di Harrison dell'ultimo periodo, è assente, ma i restanti Beatles sbrigano la faccenda con notevole professionalità. Ascoltando i nastri della seduta, non si avverte un briciolo di passione, sebbene il loro umorismo inglese sia ancora intatto nell'annuncio di Harrison che precede l'incisione: You all will have read that Dave Dee is no longer with us. But Mickey and Tich and I would just like to carry on the good work that's always gone down in number two (Voi tutti avrete letto che Dave Dee non è più con noi. Ma Mickey, Tich e io vorremmo continuare il buon lavoro che è sempre stato fatto nello studio 2). Un ironico riferimento al gruppo pop britannico Dave Dee, Dozy, Beaky, Mick & Tich.

Efficace mescolanza di walzer e rock, I Me Mine contiene ottimi elementi musicali, tra le quali spiccano la consistente interpretazione vocale di Harrison e la molto appropriata parte di Hammond eseguita da McCartney. Con il suo testo che invita a una riflessione sulla relatività dell'io, indotta dall'LSD, I Me Mine era una canzone sufficientemente cara a George da diventare il titolo della sua autobiografia uscita nel 1980 (e ripubblicata nel 2002 con una prefazione di Olivia Harrison, vedova di George).

Harrison probabilmente pensava di tenersi la canzone per le sue uscite da solista, ma d'altra parte era talmente fornito di materiale (il suo disco d'esordio All Things Must Pass sarà nientemeno che un triplo LP) da non doversene crucciare più di tanto.

I Me Mine fu uno dei brani di Let It Be nel quale l'intervento di Phil Spector fu più pesante. Dopo il trattamento Spector, la canzone risultava di quasi un minuto più lunga, e presentava una cospicua parte di orchestra scritta da Richard Hewson (autore anche del discusso arrangiamento orchestrale di The Long And Winding Road). Escludendo le pubblicazioni successive allo scioglimento del gruppo, la parte di orchestra registrata il primo aprile del 1970 costituisce l'ultima seduta di registrazione per un disco ufficiale dei Beatles. Molto significativamente, nessuno di loro era presente.

Commenti