you like me too much

(harrison)
durata 02:34
sol maggiore (la minore dorico nella strofa)

Testo

Though you're gone away this morning
You'll be back again tonight
Telling me there'll be no next time
If I just don't treat you right
You'll never leave me and you know it's true
'Cause you like me too much and I like you

You've tried before to leave me
But you haven't got the nerve
To walk out and make me lonely
Which is all that I deserve
You'll never leave me and you know it's true
'Cause you like me too much and I like you

I really do
And it's nice when you believe me
If you leave me

I will follow you
And bring you back where you belong
'Cause I couldn't really stand it
I admit that I was wrong
I wouldn't let you leave me 'cause it's true
'Cause you like me too much and I like you
'Cause you like me too much and I like you

I really do
And it's nice when you believe me
If you leave me

I will follow you
And bring you back where you belong
'Cause I couldn't really stand it
I admit that I was wrong
I wouldn't let you leave me 'cause it's true
'Cause you like me too much and I like you
'Cause you like me too much and I like you

Ti piaccio troppo

Anche se stamattina te ne sei andata via
Stasera tornerai di nuovo
Mi dirai che non ci sarà una prossima volta
Se non ti tratto bene
Non mi lascerai mai e sai che è vero
Perchè ti piaccio troppo e tu piaci a me

Hai già provato a lasciarmi
Ma non ne hai avuto il coraggio
Di uscire e lasciarmi solo
Che è tutto ciò che mi merito
Non mi lascerai mai e sai che è vero
Perchè ti piaccio troppo e tu piaci a me

Davvero
Ed è bello quando mi credi
Se mi lasci

Ti seguirò
E ti riporterò indietro
Perchè non potrei davvero sopportarlo
Ammetto di aver sbagliato
Non vorrei lasciarti andare perchè è vero
Perchè ti piaccio troppo e tu piaci a me
Perchè ti piaccio troppo e tu piaci a me

Davvero
Ed è bello quando mi credi
Se mi lasci

Ti seguirò
E ti riporterò indietro
Perchè non potrei davvero sopportarlo
Ammetto di aver sbagliato
Non vorrei lasciarti andare perchè è vero
Perchè ti piaccio troppo e tu piaci a me
Perchè ti piaccio troppo e tu piaci a me

Accordi

[G] [Bb] [D7] [G]

Though you're [Am]gone away this morning
You'll be [C]back again to[G]night
Telling [Am]me there'll be no next time
If I [C]just don't treat you [G]right
You'll [Bm7]never leave me and you know it's [D7]true
'Cause you [G]like me too [C]much and I like [D7]you

You've [Am]tried before to leave me
But you [C]haven't got the [G]nerve
To walk [Am]out and make me lonely
Which is [C]all that I de[G]serve
You'll [Bm7]never leave me and you know it's [D7]true
'Cause you [G]like me too [C]much and I like [D7]you

[G]I [Em7]really [A7]do
And it's [Bm]nice when you believe [A]me
[Em7]If [A7]you leave [D7]me

[Am]I will follow you
And bring you [C]back where you be[G]long
'Cause I [Am]couldn't really stand it
I ad[C]mit that I was [G]wrong
I [Bm7]wouldn't let you leave me 'cause it's [D7]true
'Cause you [G]like me too [C]much and I like [D7]you

Solo [G] [C] [G] [D7]
'Cause you [G]like me too much and I like [D7]you

[G]I [Em7]really [A7]do
And it's [Bm]nice when you believe [A]me
[Em7]If [A7]you leave [D7]me

[Am]I will follow you
And bring you [C]back where you be[G]long
'Cause I [Am]couldn't really stand it
I ad[C]mit that I was [G]wrong
I [Bm7]wouldn't let you leave me 'cause it's [D7]true
'Cause you [G]like me too [C]much and I like [D7]you
'Cause you [G]like me too [C]much and I like [D7]you [G] [Bb] [D7] [G]

Registrazione

mercoledì 17.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-8
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott

Mixaggio

giovedì 18.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 8
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott

martedì 23.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 8
mix: stereo
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Malcolm Davies

Review

La terza canzone scritta da Harrison per i Beatles fu esclusa dal film Help! a vantaggio della meno incisiva I Need You. I motivi di tale scelta sono ignoti, ma la ragione più plausibile è probabilmente da ricercare nell'importanza della parte di piano elettrico suonata da Lennon, che finì per far rassomigliare un po' troppo You Like Me Too Much a The Night Before di McCartney, registrata lo stesso giorno.

Con la sua melodia dorica, che imperversa nel ristretto intervallo di una sesta (dal Sol centrale al Mi acuto), You Like Me Too Much procede a ritmo piacevolmente serrato, lasciando al suo interprete giusto il tempo di respirare prima di allargarsi in un bridge caratterizzato da note più lunghe, come accade nelle analoghe sezioni delle composizioni precedenti di George (la citata I Need You e il suo brano d'esordio, Don't Bother Me).

Mentre la musica è prudentemente conservatrice - com'è logico aspettarsi da un compositore di 22 anni, i cui compagni di band sono i due più acclamati songwriter del mondo - il testo anticipa i taglienti versi di brani come Taxman e Piggies attraverso la sarcastica descrizione di una storia d'amore i cui protagonisti sono legati più dalle relative immaturità che dalla profondità dei propri sentimenti, per quanto solennemente essi vengano sbandierati nell'accorato bridge di otto battute.

Come ogni volta in cui serve dell'ironia (vedere You're Going To Lose That Girl), la voce di George è insuperabile, a dispetto di qualche esitazione nell'armonia bassa, che l'autore esegue da solo, archiviando così il primo brano di propria composizione in cui non è sostenuto vocalmente da John e/o Paul.

Lennon, che riponeva sempre maggiore attenzione ai testi, non poteva restare indifferente di fronte all'interessante punto di vista qui introdotto da Harrison, e partecipa con un'ottima performance di piano elettrico, che nella strofa arricchisce gli accordi con numerose seste e settime dal sapore vagamente jazz. Ma soprattutto, con le sue risposte durante l'assolo (identiche nelle intenzioni agli interventi di chitarra della sua successiva The Ballad Of John And Yoko), rende evidente l'intento di autocritica che sottende al brano. McCartney e George Martin suonano invece a quattro mani uno Steinway a coda.

You Like Me Too Much è probabilmente la miglior canzone di Harrison fino a questo momento, e rappresenta un altro incoraggiante indizio di prossima maturità. Servirà meno di un paio d'anni perchè il terzo compositore dei Beatles si dimostri, ancorchè sporadicamente, in grado di scrivere canzoni a livello del duo Lennon/McCartney.

Commenti