i've just seen a face

(lennon/mccartney)
durata 02:02
la maggiore

Testo

I've just seen a face
I can't forget the time or place where we just met
She's just the girl for me
And I want all the world to see we've met
Mm mm mm mm mm mm

Had it been another day
I might have looked the other way
And I'd have never been aware
But as it is I'll dream of her tonight
Da da da da da da

Falling, yes I am falling
And she keeps calling
Me back again

I have never known the like of this
I've been alone and I have missed things
And kept out of sight
For other girls were never quite like this
Da da da da da da

Falling, yes I am falling
And she keeps calling
Me back again

Falling, yes I am falling
And she keeps calling
Me back again

I've just seen a face
I can't forget the time or place where we just met
She's just the girl for me
And I want all the world to see we've met
Mm mm mm da da da

Falling, yes I am falling
And she keeps calling
Me back again
Falling, yes I am falling
And she keeps calling
Me back again
Oh, falling, yes I am falling
And she keeps calling
Me back again

Ho appena visto un viso

Ho appena visto un viso
Non posso dimenticare il momento o il luogo in cui ci siamo incontrati
È proprio la ragazza per me
E voglio che tutto il mondo veda che ci siamo incontrati
Mm mm mm mm mm mm

Fosse stato un altro giorno
Io avrei potuto guardare da un'altra parte
E non me ne sarei mai accorto
Ma invece sognerò lei stanotte
Da da da da da da

Sto cadendo, sì sto cadendo
E lei continua a richiamarmi
Indietro

Non ho mai conosciuto qualcuno così
Sono stato solo e ho perduto delle cose
E mi sono tenuto alla larga
Ma le altre ragazze non erano mai proprio così
Da da da da da da

Sto cadendo, sì sto cadendo
E lei continua a richiamarmi
Indietro

Sto cadendo, sì sto cadendo
E lei continua a richiamarmi
Indietro

Ho appena visto un viso
Non posso dimenticare il momento o il luogo in cui ci siamo incontrati
È proprio la ragazza per me
E voglio che tutto il mondo veda che ci siamo incontrati
Mm mm mm da da da

Sto cadendo, sì sto cadendo
E lei continua a richiamarmi
Indietro
Sto cadendo, sì sto cadendo
E lei continua a richiamarmi
Indietro
Sto cadendo, sì sto cadendo
E lei continua a richiamarmi
Indietro

Accordi

[F#m] [D] [E]

[A]I've just seen a face
I can't forget the time or place where we just [F#m]met
She's just the girl for me
And I want all the world to see we've [D]met
Mm mm [E]mm mm mm [A]mm

Had it been another day
I might have looked the other way
And [F#m]I'd have never been aware
But as it is I'll dream of her [D]tonight
Da da [E]da da da [A]da

[E]Falling, yes I am fD]falling
And she keeps [A]calling
[D]Me back aga[A]in

I have never known the like of this
I've been alone and I have [F#m]missed things
And kept out of sight
For other girls were never quite like [D]this
Da da [E]da da da [A]da

[E]Falling, yes I am fD]falling
And she keeps [A]calling
[D]Me back aga[A]in [F#m] [D] [E] [A]

[E]Falling, yes I am fD]falling
And she keeps [A]calling
[D]Me back aga[A]in

[A]I've just seen a face
I can't forget the time or place where we just [F#m]met
She's just the girl for me
And I want all the world to see we've [D]met
Mm mm [E]mm da da [A]da

[E]Falling, yes I am fD]falling
And she keeps [A]calling
[D]Me back aga[A]in
[E]Falling, yes I am fD]falling
And she keeps [A]calling
[D]Me back aga[A]in
Oh, [E]falling, yes I am fD]falling
And she keeps [A]calling
[D]Me back aga[A]in [D] [E] [A]

Registrazione

lunedì 14.06.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-6
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Phil McDonald

Mixaggio

venerdì 18.06.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 6
mix: mono & stereo
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Phil McDonald

Review

I Beatles non avevano avuto eccessive difficoltà nel fornire a Richard Lester i 7 brani necessari per la colonna sonora del film Help!, ma completare l'album omonimo stava diventando un problema, anche se la situazione avrebbe potuto essere gestita diversamente, ad esempio includendo nell'LP anche Yes It Is e I'm Down, pubblicate su singoli i cui lati A erano presenti sull'album (rispettivamente Ticket To Ride ed Help!).

Forse i Beatles non volevano rinunciare al "numero del batterista" (anche se già A Hard Day's Night ne era stato privo), o magari più semplicemente erano poco interessati al progetto Help!, che tutti e quattro in qualche modo rinnegarono non reputandolo davvero rappresentativo della loro arte (Lennon: non eravamo noi).

Nel tentativo di venire a capo del lato B dell'album, McCartney fornì quelle che rappresentano di gran lunga le sue migliori contribuzioni ad Help!: Yesterday e I've Just Seen A Face. Se è noto che Yesterday era già pronta almeno da qualche mese prima della sua registrazione, anche per I've Just Seen A Face dev'essere passato qualche tempo tra la scrittura e l'incisione, perchè tra queste due operazioni McCartney ebbe modo di far ascoltare il brano a diverse persone, inclusa sua zia Jin (sorella minore del padre Jim), il cui apprezzamento fornì il titolo provvisorio del brano, Auntie Jin's Theme, "Il tema di zia Gin".

Il testo, come quello di You're Gonna Lose That Girl, non sta in piedi da un punto di vista razionale: se il protagonista ha appena visto un viso, è ovvio che non possa dimenticare il luogo e l'ora in cui l'ha visto. Ma ciò che conta è che l'entusiastica, concitata descrizione dell'incontro sia un perfetto compendio alla scoppiettante frenesia della musica. Trent'anni dopo averla scritta, McCartney ancora si compiaceva del testo perchè era avvincente, faceva venir voglia di vedere cosa succedeva: una soluzione che egli immediatamente riprese nelle sue successive composizioni, a partire da Drive My Car e Paperback Writer.

L'arrangiamento è inusuale per i Beatles: un'introduzione a tre chitarre insolitamente lunga e a tempo dimezzato, l'assenza del basso, il rullante suonato con le spazzole. Soluzioni adottate forse per dare un tocco di jazz a quello che è fondamentalmente, nella sua ibrida struttura folk/rock, un pezzo bluegrass suonato senza banjo. Le doti di entertainer di McCartney sono palesi nell'hop hop hop che introduce l'assolo, così come il suo evidente piacere nello scrivere e cantare canzoni che mettono di buon umore, che traspare nel verso finale delle strofe, cantato in modi diversi ma sempre senza parole.

Paul ne era molto soddisfatto: negli anni '70, durante i tour con gli Wings, I've Just Seen A Face era tra i pochissimi brani dei Beatles inclusi in scaletta. La Capitol condivideva l'opinione del suo autore, e scelse di espungere il brano dall'edizione americana di Help!, tenendolo in serbo per il futuro (I've Just Seen A Face diventerà così la canzone di apertura della versione statunitense di Rubber Soul).

Commenti