i need you

(harrison)
durata 02:27
la maggiore

Testo

You don't realize how much I need you
Love you all the time and never leave you
Please come on back to me
I'm lonely as can be
I need you

Said you had a thing or two to tell me
How was I to know you would upset me
I didn't realize
As I looked in you eyes
You told me
Oh, yes you told me
You don't want my lovin' anymore
That's when it hurt me
And feeling like this
I just can't go on anymore

Please remember how I feel about you
I could never really live without you
So come on back and see
Just what you mean to me
I need you

But when you told me
You don't want my lovin' anymore
That's when it hurt me
And feeling like this
I just can't go on anymore

Please remember how I feel about you
I could never really live without you
So come on back and see
Just what you mean to me
I need you
I need you
I need you

Ho bisogno di te

Tu non ti rendi conto di quanto ho bisogno di te
Ti amo in ogni momento e non ti lascerò mai
Per favore dai torna da me
Sono completamente solo
Ho bisogno di te

Hai detto che avevi una o due cose da dirmi
Come potevo sapere che mi avresti sconvolto?
Non me ne rendevo conto
Mentre ti guardavo negli occhi
Mi dicevi
Oh sì mi dicevi
Che non volevi più il mio amore
Mi ha fatto soffrire
E sentendomi così
Non posso proprio più andare avanti

Per favore ricorda cosa sento per te
Non potrei davvero mai vivere senza di te
Perciò torna e guarda
Cosa significhi per me
Ho bisogno di te

Ma quando mi hai detto
Che non volevi più il mio amore
Mi ha fatto soffrire
E sentendomi così
Non posso proprio più andare avanti

Per favore ricorda cosa sento per te
Non potrei davvero mai vivere senza di te
Perciò torna e guarda
Cosa significhi per me
Ho bisogno di te
Ho bisogno di te
Ho bisogno di te

Accordi

[A] [A9] [Asus4] [A]

[A]You don't rea[D]lize how much I [A]need you[A9] [Asus4] [A]
Love you all the ti[D]me and never [A]leave you[A7] [Asus4] [A]
Please [F#m]come on back to [C#m]me
I'm [F#m]lonely as can be[Bm]
I [A]need you [A9]

[A]Said you had a [D]thing or two to [A]tell me[A9] [Asus4] [A]
How was I to [D]know you would up[A]set me[A7] [Asus4] [A]
I [F#m]didn't rea[C#m]lize
As I [F#m]looked in your[Bm] eyes
You [A]told me [A9]
Oh, yes you [D]told me
You [E]don't want my lovin' anymore[A]
That's when it [D]hurt me
And [E]feeling like this
I [B7]just can't go on any[E]more

[A]Please remember [D]how I feel a[A]bout you[A9] [Asus4] [A]
I could never [D]really live with[A]out you[A7] [Asus4] [A]
So [F#m]come on back and [Bm]see
Just [F#m]what you mean to me[Bm]
I [A]need you [A9]

But when you [D]told me
You [E]don't want my lovin' anymore[A]
That's when it [D]hurt me
And [E]feeling like this
I [B7]just can't go on any[E]more

[A]Please remember [D]how I feel a[A]bout you[A9] [Asus4] [A]
I could never [D]really live with[A]out you[A7] [Asus4] [A]
So [F#m]come on back and [Bm]see
Just [F#m]what you mean to me[Bm]
I [A]need you [A9] [A]
I need [F#m]you
I need [D]you [A] [A9] [Asus4] [A]

Registrazione

lunedì 15.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 1-5
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott /Jerry Boys

martedì 16.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 5
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott /Jerry Boys
sovraincisione voce, campanaccio, chitarra con pedale del volume

Mixaggio

giovedì 18.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 5
mix: mono
produttore: George Martin
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Ken Scott

martedì 23.02.1965 @ Abbey Road Studio 2
nastri: 5
mix: stereo
primo fonico: Norman Smith
secondo fonico: Malcolm Davies

Anomalie

00:41 Nota isolata di chitarra, a destra.

01:09 Si sente un click a sinistra, poi la traccia perde corpo per un paio di secondi, iniziando proprio sulla sillaba "mem".

01:48 Un click e un saltello nella parte di chitarra acustica.

Review

Nella propria consolidata posizione di più eminenti musicisti pop al mondo, i Beatles potevano disporre di numerose primizie tecniche per meglio adornare le proprie composizioni. Così accadde per il mellotron, il sintetizzatore Moog, e anche per il pedale del volume, che fa il suo ingresso ad Abbey Road nel corso della prima seduta di registrazione del 1965, caratterizzando in modo determinante Yes It Is e I Need You.

Harrison ne fa un uso compositivamente intelligente nella registrazione del suo secondo brano per il gruppo, che segue la precedente Don't Bother Me, pubblicata oltre un anno (e due album) prima. L'impressione però è che questo effetto, per quanto originale, abbia poco a che spartire con la dolceamara malinconia della canzone, dedicata alla modella Pattie Boyd, che George aveva conosciuto durante le registrazioni del film a A Hard Day's Night (i due si sposeranno nel gennaio 1966).

I Need You è forse la più malinconica composizione del suo autore, e il bisogno espresso nel titolo diventa da subito una necessità vitale. Benchè non possa essere considerata un capolavoro, mostra ancora una volta come Harrison, già dai suoi primi lavori, riesca a fondere molto efficacemente lo stato d'animo espresso dal testo con gli elementi musicali della canzone (confronta ad esempio Don't Bother Me e Think For Yourself).

Questo parallelo aumenta paradossalmente d'efficacia quando, dopo una strofa calorosamente intensa, che anticipa per certi versi la sequenza di Something, Harrison si va a ingarbugliare nel bridge in una progressione di accordi che, rimanendo nella tonalità d'impianto, esprime molto bene l'incapacità di andare avanti del suo autore, proprio prima di uscirne con una speranzosa settima di Si, proprio sull'implorante "I just can't go on anymore".

Era chiaro a tutti che il film Help! avrebbe dovuto contenere un brano cantato (e meglio ancora se composto) da George. Da subito erano disponibili le canzoni tra cui effettuare la scelta: I Need You e You Like Me Too Much. Se si ascolta l'album nella sua interezza, verrebbe da pensare che You Like Me Too Much fosse la prima scelta, ma sia stata poi esclusa in virtù di un'eccessiva somiglianza con l'atmosfera di The Night Before. Il fatto però che i Beatles lavorarono prima su I Need You fa sorgere qualche dubbio.

Le possibili ragioni del perchè la scelta cadde su I Need You sono tre. 1) i Beatles andarono per esclusione: You Like Me Too Much venne tenuta fuori dalla colonna sonora di Help! per le ragioni di cui sopra. 2) Anche in virtù della fase sperimentale della loro carriera, che si era appena aperta con la lavorazione su alcuni brani del lato B di Beatles For Sale, i Bealtes volevano inserire I Need You perchè in essa fa il suo debutto il pedale del volume. 3) Semplicemente a loro o a Richard Lester piaceva di più I Need You (forse per il testo, in confronto a quello più sarcastico di You Like Me Too Much).

Comunque siano andate le cose, e nonostante I Need You abbia un numero relativamente alto di estimatori tra i fan dei Beatles, la versione pubblicata tradisce in modo evidente il poco tempo intercorso tra la composizione e l'incisione, e fa le spese della superficialità con cui, per l'intera carriera del gruppo, verranno affrontate in studio le canzoni di Harrison. George per ora non sembra darsene pena, perchè non reputava che queste sue prime composizioni meritassero di più: lo dimostra il fatto che I Need You, You Like Me Too Much e Don't Bother Me siano le uniche canzoni escluse dalla sua autobiografia "I Me Mine", pubblicata nel 1980, .

Commenti