Pepperland

Tutto Molto sui Beatles

she loves you

formato: Singolo 45 giri
R 5055: 23.08.1963
posizione più alta in classifica (UK): #1 per 6 settimane
settimane in classifica: 31

Lato A
  1. She Loves You 02:19
    (Lennon/McCartney)
Lato B
  1. I'll Get You 02:04
    (Lennon/McCartney)

Review

Il quarto singolo dei Beatles venne pubblicato dopo i successi dei 45 giri precedenti Please Please Me e From Me To You e con l'album Please Please Me ancora saldissimamente al numero uno delle classifiche (dove resterà fino a quando verrà scalzato dal successivo album della band, With The Beatles).

I Beatles erano dunque già un gruppo affermato, ma il singolo She Loves You/I'll Get You rappresentò la loro definitiva consacrazione - sempre almeno per quanto riguarda l'Inghilterra e, in misura minore, l'Europa, dato che gli USA restavano ancora tiepidi nei loro confronti.

Con il gruppo, in questa fase iniziale della sua carriera, perennemente a corto di brani per rispettare la tabella di marcia che prevedeva 4 singoli e due album all'anno, si trattò di nuovo di registrare due brani molto recenti e mai portati in studio (alcuni ipotizzano che I'll Get You potrebbe essere stata scritta verso la fine del 1962, ma in tal caso sarebbe rimasta fuori da un album e due singoli, il che appare improbabile, considerata l'allora cronica carenza di materiale). She Loves You fu invece scritta ancora una volta durante un tour (come From Me To You), dopo lo spettacolo del 26 giugno a Newcastle, e fu registrata il primo di luglio. La potenza e la sicurezza dell'esecuzione sono dunque ancora più notevoli se si considera il minimo intervallo di tempo intercorso tra composizione ed incisione.

Entrambi i pezzi - registrati in un solo giorno, in due distinte sedute di tre ore l'una - mostrano un arrangiamento ricercato e convincente, pieno di accuratezza da parte di ognuno dei membri della band: per quanto non mancheranno altre strepitose esecuzioni di gruppo negli anni a venire, in pochi singoli brani il ruolo di tutti e 4 i Beatles è importante quanto in She Loves You: oltre al contribuito compositivo e vocale di John e Paul, il lavoro di Ringo è particolarmente efficace, e introduce la canzone con un breve ma fondamentale passaggio sui tomtom prima di caratterizzarla con l'ormai classico charleston aperto che oggi è considerato un elemento portante del sound dei primi Beatles. George colora con cura i passaggi chiave della canzone con i suoi interventi di chitarra, e partecipa ai cori sia nei ritornelli, sia negli "ooooh" insieme a Paul (con tanto di doppia scrollata di capelli) che faranno impazzire le fans dal vivo.

Pubblicata a meno di un anno dal loro debutto discografico, questo 45 giri rappresenta sicuramente il miglior risultato artistico (perlomeno in riferimento ai brani originali) dei Beatles fino a questo momento, e al contempo ebbe un effetto culturale tale da imporre la musica beat (che, proprio per via di She Loves You, divenne nota anche come "musica ye-ye") come l'inarrestabile trend del momento.

Commenti