All You Need Is Love

Lato A
  1. All You Need Is Love (Lennon/McCartney)
Lato B
  1. Baby You're A Rich Man (Lennon/McCartney)

Pubblicazione

R 5620: 7 luglio 1967

Formato: Singolo 45 giri

Classifica

Posizione più alta: #1 per 3 settimane
Settimane in classifica: 13


Recensione

di Luca Biagini | Ultimo aggiornamento: 06.09.2009

The Beatles - Copertina dell'album The Beatles All You Need Is Love

Uno degli aspetti più sensazionali della carriera dei Beatles è senza dubbio la mole di materiale prodotto: in poco più di sette anni, essi pubblicarono tredici album e ventidue singoli, girarono quattro film (più uno a cartoni animati in cui appaiono brevemente) e suonarono in centinaia di concerti alla radio, in televisione, in stadi e teatri di oltre venti nazioni al mondo.

Uno dei motivi di tanta abbondanza è dato dal fatto che i Fab Four non si fermavano mai: il loro album più celebre, Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band, era uscito il primo di giugno del 1967, e poco più di un mese dopo essi avevano già composto, arrangiato e suonato in diretta intercontinentale, davanti a quasi mezzo miliardo di persone, un nuovo brano, che sarebbe poi diventato, il 7 luglio, il quindicesimo singolo ufficiale dei Beatles, All You Need Is Love/Baby You're A Rich Man.

Tutto nacque da un'idea della BBC, che propose di realizzare un programma in diretta TV trasmesso in 31 paesi: Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Cecoslovacchia, Danimarca, Eire, Finlandia, Francia, Italia, Iugoslavia, Germania Est, Germania Ovest, Giappone, Lussemburgo, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Principato di Monaco, Norvegia, Portogallo, Regno Unito di Gran Bretagna, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Tunisia, Ungheria, Unione Sovietica e USA. La trasmissione, in bianco e nero, sarebbe durata poco più di 2 ore, e 18 delle nazioni coinvolte avrebbero cooperato nel fornire il materiale per la diretta.

L'Inghilterra decise di contribuire, tra l'altro, con una seduta di registrazione dei Beatles in diretta. La fama di questo disco è pertanto fortemente condizionata dalla potenza catodica dell'evento mediatico a cui fu associato. Nonostante la loro carriera di consumati showmen e le innumerevoli prove nei giorni precedenti, persino i Beatles erano tesi dinnanzi ad una simile platea.

L'idea - nata all'ultimo momento in corso d'opera - di pubblicare la canzone dello spettacolo come singolo mostra la conseuta abilità dell'entourage dei Beatles nello sfruttare ogni fortunata coincidenza. Di norma, il 45 giri successivo a un album straordinario come Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (e il singolo precedente era Strawberry Fields Forever/Penny Lane!) sarebbe stato atteso con aspettative difficili da soddisfare.

In questo modo invece l'attenzione fu evidentemente sviata, e mascherò in gran parte il fatto che i testi di entrambi i brani sono piuttosto inconcludenti, e le melodie (entrambe le canzoni hanno un ritornello costituito praticamente da una sola nota ripetuta) sono decisamente inferiori agli standard di Sgt. Pepper: Baby You're A Rich Man, per quanto orecchiabile, è forse il pezzo più debole pubblicato dai tempi di Help!.

Commenti dei lettori

Ancora nessun commento per questo album. Be the first!

Lascia un commento

I commenti sono moderati, non usare i commenti per inviare messaggi che non siano relativi alla canzone e di interesse generale. I tuoi dati non saranno usati per scopi commerciali nè ceduti a terzi, e saranno conservati nel rispetto delle vigenti normative in materia di privacy. Gli IP vengono conservati per prevenire e tracciare eventuali abusi. Insomma, niente di speciale, le solite cose obbligatorie per legge. Scrivi pure!




Content management system & hosting: courtesy of Gruppo Modulo | © 2003-2014 Luca Biagini except where noted otherwise.