Pepperland

Tutto Molto sui Beatles

magical mystery tour

formato: Doppio EP 45 giri
MMT-1: 08.12.1967
SMMT-1: 08.12.1967
posizione più alta in classifica (UK): #2
settimane in classifica: 12

Disco 1

Lato A
  1. Magical Mystery Tour 02:48
    (Lennon/McCartney)
  2. Your Mother Should Know 02:26
    (Lennon/McCartney)
Lato B
  1. I Am The Walrus 04:34
    (Lennon/McCartney)

Disco 2

Lato A
  1. The Fool On The Hill 02:57
    (Lennon/McCartney)
  2. Flying 02:14
    (Harrison/Lennon/McCartney/Starkey)
Lato B
  1. Blue Jay Way 03:54
    (Harrison)

Review

Per quanti hanno una conoscenza almeno discreta della storia dei Beatles, Magical Mystery Tour evoca il primo passo falso della loro carriera. Per quanti invece si interessano semplicemente alla loro musica, e magari li hanno scoperti dopo il loro scioglimento, Magical Mystery Tour non è un EP, ma un album, che include sul lato A i brani qui riportati, e sul lato B i brani dei singoli del 1967: Strawberry Fields Forever, Penny Lane, All You Need Is Love, Baby You're A Rich Man, Hello Goodbye.

Così modificato, Magical Mystery Tour rischia di diventare il migliore album dei Beatles. Questa versione del disco fu realizzata dapprima per il mercato americano, poco avvezzo agli EP, e registrò le più alte vendite di sempre nelle settimane iniziali. Più comoda all'ascolto e più ricca nei contenuti, venne presto adottata quasi ovunque. In Gran Bretagna, dove venne rimandata fino al 1976, circolavano copie di importazione.

Magical Mystery Tour fu il primo progetto intrapreso dai Beatles dopo la tragica e prematura scomparsa del manager del gruppo, Brian Epstein, avvenuta il 27 agosto 1967 a causa di una overdose di tranquillanti (o forse ad un mix di droghe e tranquillanti). Come tale, mostra già i difetti di carenza organizzativa che - enfatizzati dall'indulgenza nelle droghe - caratterizzeranno in modo sempre più decisivo, l'ultimo biennio di attività del gruppo.

Rispetto a Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band, pubblicato solo 6 mesi prima, questo doppio EP, come il film di cui costituisce la colonna sonora, è un progetto confuso, in cui splendide canzoni - quelle ci saranno fino alla fine - vengono alternate ad episodi (non solo musicali, vedi il film) piuttosto insulsi.

Mentre Sgt. Pepper e Revolver non hanno dei veri e propri riempitivi, e fino a Rubber Soul compare tuttalpiù qualche brano più banale e trascurabile di altri, ma nessuna canzone che si possa in assoluto definire pessima, , dopo la morte di Epstein iniziarono ad apparire in modo sempre più frequente performance imbarazzanti e addirittura delle non-canzoni (Wild Honey Pie e Dig It ne sono forse gli esempi più incontestabili), che suscitavano spesso perplessità all'interno della band stessa. Ormai però, ogni beatle aveva iniziato ad interessarsi solo alle canzoni di sua composizione; che i brani scritti dai suoi compagni fossero validi o meno era una cosa di interesse relativo, purchè non richiedessero troppo lavoro.

Oltre alla brillante title track - ennesimo esempio del camaleontismo stilistico dei Beatles - Magical Mystery Tour include due delle migliori canzoni rispettivamente di Lennon e McCartney: la labirintica ossessione di I Am The Walrus e la delicata suggestione di The Fool On The Hill. Flying e Blue Jay Way non sono evidentemente allo stesso livello, ma, con il piacevole vaudeville di Your Mother Should Know, il materiale presente era perlomeno all'altezza di Revolver.

Qualsiasi altro artista, oggi come allora, avrebbe tirato fuori quattro o cinque riempitivi (almeno un paio erano già pronti, Only A Northern Song e It's All Too Much), ma i Beatles tenevano ancora troppo alla qualità dei loro lavori per ricorrere ad un simile sotterfugio, optando così per l'inconsueto formato di doppio EP. Questa scelta, seppur di nobili intenti, fu autolesionistica: il doppio 45 giri era di assai disagevole fruzione e rendeva troppo frammentaria l'esperienza di ascolto, proprio ora che il gruppo aveva consacrato l'LP come un unicum artistico grazie a Sgt. Pepper's. Di lì a meno di un anno, dopo le liti del White Album, i Beatles avrebbero smarrito questa attenzione verso i fan, riesumando proprio i due brani di cui sopra - insieme ad altri brani minori o già pubblicati - per la colonna sonora del film a cartoni animati Yellow Submarine

Commenti